Non morire di caldo (ma scegli il climatizzatore giusto)

Un impianto di climatizzazione è efficiente ed efficace solo quando è ben dimensionato. Ecco gli aspetti da considerare prima di scegliere un climatizzatore.

È un atto di glaciale bontà nel mezzo di una calda giornata di luglio: accendere il climatizzatore.

Tanto più che oggi il mercato del settore offre prodotti di qualità, ad alta efficienza energetica, flessibili e relativamente semplici da installare.

Un tempo non era così: le macchine erano rumorose, complicate per la manutenzione, energivore, ingombranti e costose. Dal 2005 installiamo impianti di climatizzazione, domestici o industriali, e possiamo dire di aver visto una grande trasformazione a tutto vantaggio del cliente finale. Sempre che l’impianto sia correttamente dimensionato e la scelta della macchina sia fatta con criterio.

Impianto di climatizzazione: il corretto dimensionamento

Ti sembra banale? Beh, può darsi. Eppure è un aspetto spesso sottovalutato: vai, compri la macchina tanto blasonata, te la fai installare e poi scopri che non rinfresca come dovrebbe o la bolletta elettrica schizza alle stelle. 

Perché dimensionare un impianto di climatizzazione non è questione di soli metri quadrati. Occorre tenere conto anche di altri fattori

  • la tipologia di ambiente,
  • l’esposizione al sole,
  • la tipologia di serramenti.

Ignorando queste variabili, rischi di installare una macchina troppo piccola che non ti garantisce il risultato sperato oppure sovradimensionata, con relativo spreco di denaro (e seccanti interruzioni di corrente).

Climatizzatore: come sceglierlo

È in conseguenza di queste variabili che va operata la scelta della macchina. Se devi rinfrescare una cameretta sarà sufficiente un prodotto di qualità ma più economico e facile da gestire.
Mentre, se devi realizzare un impianto più complesso, magari in una struttura commerciale, allora vale la pena investire su un prodotto più blasonato, di una marca consolidata che ti garantisce, ad esempio, la fornitura dei ricambi.

In base alla nostra esperienza ormai decennale possiamo dirti che non è solo una questione di qualità: a seconda delle sue caratteristiche, delle sue dotazioni standard e dei suoi optional, anche la miglior macchina potrebbe non essere adatta al tuo caso. Oppure, a parità di marca, un modello potrebbe essere più efficace di un altro in determinate circostanze.

Persino da una stagione all’altra le caratteristiche, e dunque il risultato finale, di un prodotto possono cambiare. Per questo è giusto non affezionarsi ad una sola marca, per quanto di grande qualità, ma tenersi aggiornati e ricettivi alle novità del mercato.

Per farti un esempio, la tendenza è quella dell’assenza di telecomando: i modelli più moderni oggi sono tutti dotati di un’App per la gestione remota tramite smartphone.

 

Impianto di climatizzazione chiavi in mano

Ora che il caldo è arrivato e l’afa inizia a tormentare, è forte la tentazione di correre nel primo centro commerciale per acquistare un climatizzatore.

  • Ma come fai a sapere se hai scelto bene?
  • E poi, da chi te lo fai installare?
  • E se serve di fare delle tracce nel muro o una controsoffittatura in cartongesso? 

Per non dire che, in caso di impianti più complessi (come per esempio una struttura commerciale o un’azienda o per sistemi canalizzati) servono come minimo un sopralluogo preliminare e una consulenza sul tipo di macchina da scegliere. 

Hai pensato che un servizio chiavi in mano come quello di GAIA può fare al caso tuo? In questo modo:

  • hai la sicurezza di un impianto ben dimensionato e a misura (cioè pensato per le tue specifiche esigenze),
  • sei aiutato nella scelta del prodotto che ti garantisce le prestazioni migliori,
  • non devi impazzire a cercare l’imbianchino, il muratore o l’elettricista per fare delle modifiche.

So cosa stai pensando: con il servizio chiavi in mano non sono più libero di fare le mie scelte, perché mi viene imposta la marca partner dell’installatore. 

Non con GAIA!

Proprio per offrire un servizio realmente efficiente e soddisfacente per il cliente, la nostra politica aziendale è quella di non legarci in nessun modo ad una marca piuttosto che ad un’altra. 

Questo ci permette di offrirti un’ampia scelta di marche (tra commerciali ma di buon livello e top di gamma) tra le quali c’è sicuramente quella che va bene per te, sia in termini di budget che di prestazioni.

Perché GAIA: la certificazione F-GAS e detrazione 50%

La nostra preoccupazione maggiore è quella di essere sempre aggiornati sulle novità del mercato e sulle nuove tecnologie e di mantenere alti i nostri standard professionali. 

Lo facciamo partecipando regolarmente a corsi di aggiornamento e formazione indipendenti (non quelli organizzati dalle marche) e ottenendo certificazioni di settore come la F-GAS

Forse non lo sai, ma si tratta di una certificazione obbligatoria per chi opera nel settore della refrigerazione (i gas refrigeranti hanno una loro pericolosità; bisogna saperli utilizzare, gestire e smaltire). Per ottenerla occorre fare un corso specifico e sostenere un esame. Dopo di che si viene iscritti in un apposito registro

Per te questo significa avere un impianto realizzato a regola d’arte da persone che sanno il fatto loro – abilitate a fare lavori di alto livello – anche se si tratta della semplice installazione di un climatizzatore con split.

Inoltre, su tutti i nuovi impianti esiste il bonus condizionatori con ristrutturazione edilizia: la detrazione è al 50% per gli impianti a pompa di calore, anche non ad alta efficienza, ma che mirano al risparmio energetico, ed è valida solo per le unità immobiliari residenziali.

Contatti GAIA - chiamaci per il tuo impianto
Noi siamo pronti a raffreddare la tua calda estate.
Tu sei pronto a goderti un bel fresco senza pensieri?
CONTATTACI